Numero Verde: 800 447449

 

Ammodernamento ascensori a Torino con Beltech Mod


Elemento grafico



Vivere in una grande città come Torino, piena di fascino e di lunga storia è sicuramente un’esperienza gratificante sotto ogni punto di vista. Tuttavia, uno dei problemi tradizionali è quello di essere circondati da strutture residenziali di vecchia data, affascinanti all’esterno ma che all’interno presentano un dispositivo come l’ascensore, datato e pieno i problemi.

Tutto ciò si traduce in un servizio che invece di garantire sicurezza ai propri passeggeri, rischia di creare non poche difficoltà e pericoli. La sicurezza è un fattore fondamentale, anche in edifici dove il numero di piani non è elevato. Per questo motivo, quando si decide di procedere all’ammodernamento di un ascensore, è bene farlo con piena consapevolezza, affidandosi ad aziende di esperienza che siano capaci di garantire alta qualità dei materiali, efficienza, risparmio e, ovviamente, grande sicurezza.

Tra le soluzioni più interessanti sulla città di Torino, sicuramente c’è quella offerta dal Gruppo Ceam, che si presenta con un prodotto con delle grandi caratteristiche: il Beltech Mod.

In questo articolo illustreremo tutte le qualità di una tecnologia che garantisce un ammodernamento completo dell’ascensore senza generare particolari disagi pur mantenendo il pieno rispetto della normativa sulla sicurezza e l’efficienza energetica.

 

Viaggiare sicuri da un piano all’altro.

Un ascensore, in fondo, è come una macchina che si muove verticalmente tra i piani di edificio, che spesso si presenta anche piuttosto alto. Ecco perché garantire massima sicurezza è un prerequisito fondamentale. E farlo in presenza di una macchina con i naturali acciacchi degli anni non è facile.

Il Beltech Mod consente di lavorare su diverse tipologie di edificio, offrendo una vasta gamma di possibilità che copre le diverse esigenze di intervento sull’ammodernamento degli ascensori in edifici di edilizia residenziale ma anche commerciale o pubblica.

La prima peculiarità del Beltech Mod da evidenziare è quella delle cinghie. La loro obsolescenza è uno dei fattori di maggiore rischio per la sicurezza dei passeggeri, per via di una sollecitazione continuativa. Il Gruppo Ceam ha sviluppato e applicato nel Beltech Mod un particolare dispositivo elettronico che si occupa di monitorare 24 ore su 24 l’integrità di questo componente fondamentale. Inoltre, la fermata ai piani è gestita attraverso un quadro di manovra a microprocessori che garantisce un posizionamento millimetrico e un allineamento perfetto con la superficie della pavimentazione, facilitando l’ingresso di persone con disabilità, che magari adoperano carrozzelle, ma anche dei genitori che manovrano un passeggino. Il lavoro svolto dal Gruppo Ceam sulle cinghie del Beltech Mod è veramente notevole. Sono state ideate, infatti, delle cinghie piatte al cui interno sono presenti i trefoli di acciaio, mentre esternamente è presente un particolare rivestimento in poliuretano. Tutto questo si traduce in massima silenziosità, elevata riduzione delle vibrazioni ed estrema sicurezza.

 

Minimo impatto sui residenti

L’alta tecnologia applicata nel Beltech Mod potrebbe scoraggiare coloro in cerca di lavoro di ammodernamento che sia svolto con grande celerità, senza perdere in qualità. In verità, anche questo problema è stato ampiamente aggirato. Il Beltech Mod, infatti, consente di lavorare in totale sinergia con gli elementi ancora in buone condizioni della struttura preesistente. Quindi, interventi murari ridotti al minimo e anche un notevole risparmio economico.

 

Con il Beltech Mod ci guadagna anche l’ambiente

Ciò che consente oggi la tecnologia, impatta in maniera favorevole anche sull’ambiente, quindi sulla vita di ognuno di noi. Il Beltech Mod è dotato di un innovativo sistema di azionamento rigenerativo. Cosa vuol dire in altri termini? Semplice: che l’ascensore Beltech Mod, quando si muove per gravità (quindi nelle fasi di discesa), consente di produrre energia di recupero che viene restituita alla rete elettrica dell’edificio. Non solo. Il risparmio energetico che consente un ascensore di questa tipologia va molto oltre. Infatti, il Beltech Mod funziona con corrente monofase e questo ha due implicazioni fondamentali:

  • 1) È possibile dismettere il tradizionale contatore trifase, qualora fosse dedicato esclusivamente al funzionamento del vecchio ascensore;

  • 2) È possibile collegare il Beltech Mod alla rete garantita da eventuali pannelli solari installati nell’edificio. Il risultato di questa innovazione tecnologica è un risparmio in bolletta di circa il 60% su base annua.

 

Meno spese, più agevolazioni

Poter fare bene all’ambiente è già di per sé un ottimo motivo per scegliere un prodotto piuttosto che un altro. Se ciò non bastasse, allora vale la pena considerare anche il sistema delle agevolazioni statali. Stando alla normativa italiana, nello specifico il Decreto 917 del 1986 e la legge 208 del 2015, i lavori di ammodernamento di un ascensore rientrano nella categoria delle manutenzioni, e per l’installazione di un Beltech Mod può usufruire di un’agevolazione del 50% sulla spesa sostenuta, che in abbinamento ai piani finanziari appositamente studiati dal Gruppo Ceam, rendono la scelta del Beltech Mod praticamente obbligatoria.

Possiamo dire, in definitiva, che scegliere Beltech Mod è la migliore soluzione a Torino per chi vuole ammodernare il proprio ascensore? Vi lasciamo il piacere della risposta.

 
 

 
Compila il form ed inviaci la tua richiesta
Tutti i campi sono obbligatori